BLUE SCREEN FILM   -   P.IVA: 11023770016  - REA: TO 1181800

PRODUZIONI MULTIMEDIALI

CORSO DI RIPRESE

A cura di (da definire)

Un film nasce sul set, di conseguenza il maggior sforzo tecnico-produttivo viene concentrato in questa fase, gli allievi devono risolvere tutti i problemi legati alla restituzione visiva della messa in scena (punto macchina, piani e campi, scelta degli obiettivi, illuminazione, temperatura colore…). L’opera cinematografica è il risultato della collaborazione tra le varie maestranze, di conseguenza l’operatore o il direttore della fotografia devono avere massima padronanza dei mezzi tecnici e massimo rispetto del film che ha immaginato il regista incidendo comunque nell’opera con il proprio gusto ed il proprio stile.

1. Considerazioni introduttive relative ai mezzi cinema, video-digitale e cinema-digitale.
2. Elementi base di anatomia, di neurofisiologia dell'occhio e di percezione visiva.
3. Effetto "f i" e persistenza retinica.
4. Concetto di camera oscura con foro stenopeico.
5. Anatomia della macchina da presa e suo funzionamento.
6. Proiezione cinematografica, scansione e formati.
7. Videocamera: anatomia e funzionamento.
8. Sensori e formati a confronto.
9. Confronto tra la videocamera e la fotocamera-video: limitazioni e vantaggi.
10. Confronto tra formati cinematografici e formati video.
11. Riproduzione su vari tipologie di monitor.
 
12. La proiezione digitale.
13. Corpi: opachi, translucidi, trasparenti e riflettenti.
14. Intensità, potenza, direzione e distanza.
15. Elementi di Termocolorimetria.
16. Sintesi additiva e sintesi sottrattiva a confronto.
17. Diversità visiva tra cine-pellicola e cine-digitale.
18. Bilanciamento del bianco e del nero.
19. Effetti speciali ottici, effetti speciali fisici, effetti speciali digitali: diversità.
20. Concetto di luce mista e relativo trattamento.
21. Importanza della continuità fotografica.
22. La scelta delle location.
23. Descrizione dei vari tipi di illuminatori.

24. Settaggi di macchina e dei menù.
25. Collegamenti tra attrezzature da ripresa.
26. Archiviazione file.
27. Taratura del monitor.
28. Ruoli nella troupe.
29. Comportamento sul set.
30. Buon uso e manutenzione delle attrezzature.
31. Fuoco misurato e fuoco al volo.
32. Accessori utili, personali.
33. Ottimizzazione e risparmio sulle attrezzature.
34. Posizionamento base degli illuminatori.
34. Ottiche e loro caratteristiche.
36. Cenni sulle aberrazioni ottiche.
37. Concetti di messa a fuoco, trasfocatura, profondità di fuoco, profondità di campo.
38. Concetto di focale e relativo uso.
39. Prova pratica di confronto fra focali diverse.
40. Obbiettivi variofocali (zoom) e loro uso corretto.
41. Elementi di "composizione" dell'inquadratura.
42. Campi e piani di ripesa.
43. Movimenti di macchina.
44. Macchineria e tecniche inerenti al movimento macchina.
45. Esercitazioni sugli argomenti trattati.

     Il corso si sviluppa in tre fasi:

Prima fase: Studio delle tecniche di ripresa e del linguaggio video-cinematografico.

Seconda fase: Esercitazioni di ripresa con videocamera digitale.

Terza fase: Partecipazione alle riprese nelle produzioni della Blue Screen Film.


ARGOMENTI DIDATTICI INERENTI AL PROGRAMMA: